CONNECTION

DI MAGGIO CONNECTION: the Rock&Roll years . . .

Questo power trio, mixa con grande energia e con una magistrale tecnica strumentale tutte le facce piu’ selvagge del R’n’R, Psychobilly-Core, NeoSurf-Rock, con un tocco di Hardknocking Swing, una miscela esplosiva…The Di Maggio Connection.

Leader e fondatore della band, Marco Di Maggio, esponente di punta della scena R’n’R internazionale e considerato dalla stampa specializzata come uno tra i migliori chitarristi mondiali.

La band si è esibita in USA, UK, CINA, HONG KONG, RUSSIA, DANIMARCA, FINLANDIA, FRANCIA, SPAGNA, GERMANIA, SVIZZERA, OLANDA, NORVEGIA, LETTONIA, SVEZIA, AUSTRIA, ESTONIA, UNGHERIA,  ITALIA, partecipando a festival prestigiosi quali:

MONTREUX JAZZ FESTIVAL 2009 (SVIZZERA)
GIOCHI OLIMPICI TORINO 2006 (ITALIA)
THE FRINGE 2008 HONG KONG (CINA)
ROCK OZ ARENES 2004 (SVIZZERA)
BORMIO GUITAR 2002 (ITALIA)
SUMMER JAMBOREE 2006 (ITALIA)
GOOD ROCKING TONIGHT 2012 (FRANCIA)
TISZAVIRAG FESZTIVAL 2014 (UNGHERIA)
per citarne alcuni.

Tre album all’attivo:  “The Wildest Game” 2006, “The Route of Time” 2010, “ROWDY” 2018

line up:

Marco Di Maggio – voce/chitarra
Matteo Giannetti – contrabbasso/basso
Marco Barsanti – batteria/cori

 

 

SELDON: una nuova stagione per il rock progressive italiano.

Hari Seldon è il nome dello scienziato partorito dalla geniale mente di Isaac Asimov, inventore della “psicostoria”, scienza in grado di prevedere il futuro dell’umanità che popola un impero galattico sterminato, ormai sull’orlo del declino, e salvarne quindi le sorti. Da questi scenari fantascientifici trae ispirazione il nome di questa formazione. Nel 2016 esce l’album “Tutto a Memoria”, lavoro in cui passato e presente si uniscono, in uno stile che affonda le proprie radici nel sound delle band italiane ed inglesi più rappresentative della florida stagione rock progressive degli anni 70, con testi nel solco dalla miglior tradizione cantautoriale, e tracciando un personale corso per il genere. Nel 2018 viene pubblicato il secondo album “Per Quale Sentiero” che sta raccogliendo ottime recensioni dalla stampa specializzata.

 

 

line up:
Marco Baroncini – voce/piano e tastiere
Francesco Bottai – chitarra
Carlo Bonamico – basso
Marco Barsanti – batteria/cori

 

 

ALLULLI BONAMICO BARSANTI JAZZ TRIO

Il trio formato da Andrea Allulli al piano, Carlo Bonamico al contrabbasso e Marco Barsanti alla batteria, ha collaborato con musicisti jazz del calibro di Nico Gori, Stefania Scarinzi, Fabio Morgera, Titta Nesti, Dario Cecchini, Ruben Chaviano, per nominarne alcuni, e propone alcune composizioni originali, scritte a sei mani e caratterizzate da un suono moderno e ampio, affiancate ad alcune rivisitazioni di standard jazz a loro più congeniali. Le sperimentazioni e la ricerca espressiva di questo trio nascono anche dalle esperienze musicali trasversali dei singoli componenti oltre che una consolidata esperienza in ambito jazzistico. Sono il trio residente della rassegna Quinto Jazz e questa esperienza, oltre a sviluppare il proprio sound, gli ha permesso di trovare per ogni guest una dinamica sempre nuova.

line up:

Andrea Allulli – piano

Carlo Bonamico – contrabbasso

Marco Barsanti –  batteria

 

 

 

THE BLACKLIST

Formazione capitanata dal chitarrista/cantante Riccardo Dellocchio, esperto strumentista, che guida un quartetto di professionisti consolidati in un viaggio all’interno del Blues e delle sue contaminazioni con Rock e Funk.

 

lineup:

Riccardo Dellocchio, chitarra e voce
Leonardo Volo, piano e tastiere
Sebastiano Sacchetti, basso elettrico
Marco Barsanti, batteria

 

 

 

 

Get FUZZY Halloween 2013 II

 

Get FUZZY: we love jazz . . . but also rock, funk and beyond!

Trio che esplora i territori di confine tra jazz, rock, funk ed altro, in costante equilibrio tra scrittura, interpretazione degli standards ed improvvisazione.

 

 

 

 

line up:
Alessandro Giglioli – chitarra
Giampiero Occhiato – basso
Marco Barsanti – batteria

 

 

 

 

TRASPARENZE TRASVERSALI

TRASPARENZE TRASVERSALI

Gruppo fondato dal pianista/compositore Filippo Giampaglia.
Un quartetto che alla ricerca di nuove forme espressive e di un linguaggio musicale in continua evoluzione.
I brani, scritti ed arrangiati da Filippo Giampaglia, prendono spunto dalla cultura Afro-Americana e da quella Europea creando un equilibrio fra razionale e irrazionale, un “luogo” dove la ragione si unisce con l’istinto per formare la base dell’improvvisazione.
Alcune delle composizioni ricordano gli spazi aperti dell’ Africa ed altre le metropoli caotiche tipiche del momdo occidentale.

album “Trasparenze Trasversali” 2012

 

line up:
Filippo Giampaglia – piano/tastiere
Claudio Giovagnoli – sax
Carlo Bonamico – basso elettrico/contrabbasso
Marco Barsanti – batteria